Giovedì 29 Giugno 2006

- Sezione 3 - Dal 1600 al 1945

La Cronologia della sezione

Riportiamo alcuni riferimenti cronologici relativi a questa sala

  • 1612 -1614 Nepero introduce i logaritmi, la numerazione decimale con la virgola e icosì detti bastoncini di Nepero per facilitare il calcolo.

  • 1622 William Oughtred, utilizzando i logaritmi, inventa il regolo calcolatore circolare.

  • 1623 Wilhelm Schickard progetta la prima macchina per eseguire operazioni aritmetiche.

  • 1642-1643 Blaise Pascal costruisce la “pascalina”, la prima macchina per eseguireaddizioni.

  • 1666 Samuel Morland costruisce una macchine per addizioni e sottrazioni.

  • 1674 Gottfried Leibniz mediante l’introduzione di un tamburo con ingranaggi, progetta la prima macchina per eseguire le quattro operazioni aritmetiche, Il sogno della calcolabilità universale (quo facto…): creare un linguaggio artificiale per ridurre a un calcolo di tipo aritmetico (gran parte de) il pensiero umano.

  • 1694 Galileo pubblica “Le operazioni del compasso generico et militare”, manuale in cui viene descritto il funzionamento dello strumento noto come “Compasso di Galileo”.

  • 1774 Philipp-Matthaus Hahn costruisce e vende alcuni esemplari di una macchina calcolatrice capace di eseguire le 4 operazioni elementari con 12 cifre.

  • 1786 J. H. Mueller ha l’idea di una macchina alle differenze, ma non trova i fondi per costruirla.

  • 1800 Compaiono i telai meccanici.

  • 1800 Volta costruisce la pila, il primo manufatto per generare l’elettricità.

  • 1805 Jacquard costruisce la prima macchina programmabile mediante l’uso di schede perforate.

  • 1820 Charles Thomas de Colmar, sviluppando le idee di Pascal e Leibniz, produce la prima macchina calcolatrice di successo su scala industriale: l’Aritmometro. In 30 anni, ne saranno venduti 1500 esemplari.

  • 1822 Charles Babbage inizia la costruzione della prima macchina alle differenze.

  • 1829 Austin Burt costruisce la prima macchina da scrivere.

  • 1834 Babbage lascia la macchina alle differenze e inizia la costruzione della macchina analitica.

  • 1836 Davy, Looke e Wheastone inventano il telegrafo.

  • 1838 Samuel Morse iniziano le sperimentazioni di un alfabeto per le comunicazioni telegrafiche.

  • 1842 Menabrea descrive le potenzialità della macchina analitica di Babbage e, per illustrarne il funzionamento, inventa un linguaggio di programmazione (simile al linguaggio Bell disponibile sul calcolatore IBM 650); l’articolo, comparso presso la Bibliothèque Universelle de Genève 1842 n. 82, si può considerare il primo lavoro pubblicato sull’Informatica.

  • 1842-43 Augusta Ada Contessa di Lovelace traduce il testo di Menabrea in cui viene descritta la macchina analitica, con commenti che alludono alla programmazione.

  • 1843 Gorge Scheutz costruisce la prima macchina che usa le differenze fino al quarto grado con numeri di 15 cifre.

  • 1849 Meucci realizza la prima trasmissione della voce con supporto elettrico.

  • 1854 Geoge Boole pubblica “Una riflessione sulle leggi del pensiero” le regole per il calcolo delle proposizioni.

  • 1855 Giuseppe Ravizza brevetta il “cembalo scrivano” che diventerà il prototipo della tastiera, prima per le macchine da scrivere e poi per i personal computer.

  • 1864 Peter Mitterhofer inventa la prima macchina per scrivere.

  • 1865 Imitando il clavicembalo, la macchina da scrivere viene dotata di tastiera.

  • 1867 Sholes e Glidden inventano e commercializzano la prima macchina da scrivere con il marchio Remington.

  • 1873 Camillo Golgi (premio Nobel nel 1906 con Santiago Cajal) mette a punto una tecnica per visualizzare i neuroni.

  • 1876 Meucci inventa il telefono e Bell lo brevetta e fonda la Bell Telephone Company.

  • 1879 Frege pubblica il Begriffsschrift, atto di nascita della moderna logica matematica.

  • 1884 Herman Hollerith produce la prima macchina tabulatrice a schede perforate ispirata al telaio di Jacquard.

  • 1888-1895 Smith ha l’idea di realizzare una memoria magnetica che viene realizzata da Poulsen.

  • 1894 Guglielmo Marconi trasmette il primo segnale senza fili.

  • 1900 Torres y Quevedo costruisce una coppia di macchine elettromeccaniche capaci di giocare un finale del gioco degli scacchi.

  • 1900 Hilbert: wir muessen wissen, wir werden wissen!

  • 1901Marconi realizza la prima trasmissione via radio transatlantica.

  • 1902 Una lettera di Russell fa cadere il sogno di Frege.

  • 1902 Compare la prima calcolatrice con tastiera (Dalton).

  • 1903 I fratelli Wright compiono il primo volo meccanico.

  • 1903 Annibale Pastore, utilizzando le regole del sillogismo, costruisce una “macchina capace di ragionare” basata sul funzionamento di tre pulegge: una per il soggetto, una per il predicato e una per il complemento.

  • 1904 Fleming inventa e brevetta il diodo, il primo tubo a vuoto.

  • 1905 Einstein formula la teoria della relatività ristretta: ha inizio un nuovo modo di guardare all’universo.

  • 1906 De Forest inventa il triodo.

  • 1907 Torres sviluppa un linguaggio formale per descrivere le macchine; questo linguaggio sarà usato da Shannon per descrivere il suo teorema.

  • 1908 Campbell Swinton ha la prima idea per il tubo a raggi catodici che sarà poi usato nella costruzione della televisione.

  • 1910 Torres y Quevedo costruisce una macchina per giocare un finale degli scacchi re e torre contro re; il primo automa capace di prendere decisioni in autonomia.

  • 1912 Russel e Whitehead pubblicano i “Principia Matematica”.

  • 1913 Macaulay costruisce una macchina per risolvere problemi logici.

  • 1915 Einstein formula la teoria generale della relatività

  • 1917 Capek conia la parola ROBOTA.

  • 1919 Eccles e Jordan inventano il flip-flop, il circuito base per costruire i computer.

  • 1919 Koch costruisce una macchina per crittografare messaggi: la base delle future generazioni delle macchine ENIGMA usate dall’esercito tedesco.

  • 1923 Zworkin esegue la prima dimostrazione di un apparecchio televisivo.

  • 1926 Lilienfeld brevetta il primo semiconduttore, apparecchio usato per amplificare.

  • 1927 Zeeman scopre le proprietà elettriche del silicio; nel 1930 si scopre il suo comportamento di semiconduttore e nel 1954 viene usato per costruire il chip.

  • 1928 Pleumer brevetta il nastro magnetico per memorizzare informazioni.

  • 1928Viene introdotta la scheda perforata con 80 fori: rimarrà in uso fino al 1990.

  • 1928 Carnap pubblica La struttura logica del mondo, in cui, di fatto, viene descritta una procedura per costruire conoscenza a partire dall’esperienza.

  • 1929 Hell brevetta la prima macchina per trasmettere fax.

  • 1930 Goedel mette in crisi il progetto di Hilbert.

  • 1931 Blumlein brevetta il primo sistema per le registrazioni e riproduzioni stereo.

  • 1932 Taushek, sulla base dell’invenzione di Pleumer, inventa il tamburo magnetico.

  • 1936 Zuse brevetta la “architettura di Von Neumann”, cioè il primo calcolatore programmabile con programma e dati memorizzati.

  • 1936 Turing pubblica l’articolo “On Computable Numbers”; nasce la macchina universale di Turing.

  • 1937 Shannon pubblica la sua tesi di master: dimostra (usando l’alfabeto binario di Leibniz) che un circuito elettrico può riprodurre l’algebra di Boole. E’ dimostrata la possibilità di costruire macchine elettroniche automatiche per elaborare l’informazione!

  • 1937 Atanasof e Berry iniziano la costruzione del calcolatore elettronico digitale ABC.

  • 1938 J. Desch e R. Mumma inventano l’accumulatore elettronico; che consente di sostituire quello elettromeccanico con il conseguente aumento di efficienza e velocità.

  • 1939 G. Stibitz realizza il primo collegamento con linea telefonica di una periferica di I/O con una calcolatrice.

  • 1940 Stibitz costruisce un sistema con funzioni tipo time-sharing che prefigura l’era del networking integrando calcolatrice e sistema di comunicazione.

  • 1941 Zuse costruisce il primo computer, calcolatore digitale elettromeccanico programmabile funzionante: usa il sistema binario e può elaborare numeri in virgola mobile; utilizza 2600 relays, 600 per la CPU, 600 per il sistema operativo e i rimanenti per la memoria.

  • 1942 Zuse inventa il primo linguaggio di programmazione ad alto livello, il Plankalkuel, e scrive il primo programma per il gioco degli scacchi!

  • 1942 Atanasoff e Berry completano la costruzione del primo calcolatore elettronico, iniziata nel 1940.

  • 1942-43 Vengono iniziati diversi programmi per costruire calcolatori elettronici digitali; Colossus (A. Turing, T. Flowers, M. H. A. Newman) ENIAC (J. Mauchly e P. Eckert), terminato nel 1945; MARK I (H. Aiken), terminato nel 1944.

  • 1943 John Von Neumann introduce la sua architettura: programma e dati sono memorizzati nella medesima unità; le istruzioni possono essere modificate al pari dei dati. I calcolatori diventano più veloci, più flessibili, più efficienti. Nasce l’era del computer.

  • 1943 Viene pubblicato il lavoro A logical calculus of the ideas immanant in nervous activity, di McCulloch e Pitts, considerato l’antesignano della Intelligenza Artificiale.

Home Tour virtuale Sezione 3