Giovedì 29 Giugno 2006

- Sezione 6 - Dal 1994 a ieri - Temi principali

Il WWW e la globalizzazione delle informazioni

Il Web, è un fenomeno di massa di dimensioni planetarie. L’informazione digitale è ovunque, si presenta in molti modi e occasioni, inseguendo il sogno di essere l’esperanto del futuro.

Internet ci consente di accedere e partecipare a una quantità immensa di informazioni e rispetto alle fonti convenzionali, come i

libri, si avvale della possibilità di presentare contenuti multimediali e accessibili, cioè, con mezzi di comunicazione di massa diversi e integrati: immagini in movimento (video), immagini statiche (fotografie), musica e testo. Ogni biblioteca, ogni museo del mondo, inoltre, può essere portato “a domicilio” attraverso le autostrade dell’Informazione.

Secondo alcune stime, nel 2005 il Web contiene 100 Petabyte (un Petabyte è mille miliardi di byte) di informazioni. Le e-mail in circolazione sulla Rete occupano 450 Petabyte. (“Scriviamo quattro volte e mezzo quello che possiamo leggere”).

La Biblioteca Malatestiana di Cesena ospita informazioni testuali per un ammontare complessivo di circa 0.0002 Petabyte (200 Megabyte). Il Web è una biblioteca grande circa cinqucentomila volte la Biblioteca Malatestiana di Cesena.

Con la tecnologia oggi disponibile, non occorre uno spazio planetario per avere una quantità enorme di informazioni. Potremmo assistere a una proiezione lunga un anno intero, senza interruzioni, utilizzando due pile di cd-rom alte poco più di un metro ciascuna oppure, soltanto, una pila di DVD alta 75 centimetri.

Tutte le 30000 immagini dei quadri e delle sculture del Grand Louvre di Parigi, riprodotte con una buona qualità visiva, possono essere contenute su un I-pod (20 Gigabyte).

Potremmo ascoltare musica per 80 anni, senza interruzioni, possedendo le registrazioni su una pila di DVD alta 9 centimetri.

Tutto ciò è possibile per la straordinaria diffusione della Rete, per le ridottissime dimensioni dei supporti fisici necessari alla memorizzazione, per le tecniche di compressione dei dati.

E tra qualche anno, sicuramente, le cifre che abbiamo riportato saranno molto più grandi… e molto più piccole.

Home Tour virtuale Sezione 6 Temi principali