Giovedì 29 Giugno 2006

Sezione 2 - Dal 5000 a. C. al 1600 d. C

Dalla cultura orale alla cultura scritta

Questa sezione illustra la preistoria dell’Informatica; in questo periodo nascono le esigenze materiali e le prime forme concettuali che consentiranno lo sviluppo e la vita autonoma della nuova disciplina.
A partire dal sesto millennio a.C. gli uomini cominciano a vivere in società organizzate (nascono le città e gli stati) e di conseguenza emergono esigenze particolari di registrazione e memorizzazione dell’informazione (la rappresentazione di numeri, parole e concetti). Con l’aumento della complessità, si sente l’esigenza di strumenti che facilitino (non solo la rappresentazione) ma anche l’elaborazione dell’informazione. Con il crescere dei problemi da risolvere cresce anche la curiosità di capire: nasce la filosofia e con essa l’esigenza di comprendere e di comunicare in modo non ambiguo (la logica). Questa sezione documenta fra l’altro la rivoluzione culturale avvenuta con il passaggio dalla cultura orale a quella scritta fino alle premesse che hanno consentito lo sviluppo del pensiero scientifico moderno.

Home Tour virtuale